Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2009

Meta sudans in uscita invernale

Seguendo il galateo, si inizia dalle presentazioni:
Ventus (giubbino azzurro), fondatore, animatore e responsabile tecnico (con qualche dubbio, e vedremo tra poco il perché), che porta alla prima uscita la tanto decantata Tomassini, recentemente acquistata;
Masso (l'unico che indossa il caschetto), veterano, pilastro della formazione, pronto a tutte le battaglie;
Parvus Magister (con i calzoncini, da non confondere con il Magnus Magister), mascotte, muscoli di ferro e fuoco interno sufficiente a consigliargli un abbigliamento estivo
Magociclo, neo acquisto della formazione
Nome della squadra: Meta Sudans Il fatto che i 4 Meta Sudans abbiano un comune interesse, 5 giorni alla settimana, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18, in un palazzo della Roma rinascimentale è accessorio. Quello che conta è la loro comune passione e il coraggio che li anima...
Basta! I Meta Sudans, per "battezzare" l'arrivo di Magociclo organizzano un'uscita libera. La libertà consiste nel conosc…

Auguri alla mia città

Che gli Angeli del Signore annunzino con tutto il loro fiato la nascita del Salvatore, ci aprano le orecchie per renderci capaci di ascoltare e capire la potenza di questo evento... e veglino su Roma, che ha tanto bisogno di protezione e aiuto.

Auguri a tutti voi

Buon Natale da Roma

A tutti gli amici del blog Magociclo augura buon Natale!

Copenhagen, le biciclette e il nostro futuro

Forse è vero, sto diventando noioso a forza di parlare di Copenhagen e delle sue biciclette. Però nelle scorse 2 settimane Copenhagen è stata al centro dell'attenzione mondiale per la Conferenza sul clima. La Conferenza è stato un mezzo fiasco, l'organizzazione non è stata impeccabile, ma tutti i delegati hanno potuto personalmente verificare l'impegno dell'amministrazione cittadina nel promuovere CONCRETAMENTE l'uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano. La scelta dell'amministrazione danese è stata quella di separare il traffico motorizzato dalle biciclette, creando piste e percorsi dedicati. Io sposo in pieno questo indirizzo, e ritengo che al momento non vi siano alternative, anche per le città italiane: costruire ciclabili, separare il traffico motorizzato da quello ciclistico, chiudere fette di città al trasporto motorizzato, migliorare il servizio di trasporto pubblico urbano. E se tutto questo dovesse costare il sacrificio di qualche "…

Una tranquilla domenica autunnale...

Come ho passato la domenica? mah, niente di particolare, una tranquilla gita domenicale, con il mio bambino piccolo, a Civitacastellana, a gustare tè e pasticcini...


Il Babbo Natale che piace a me